We pray for Japan

Il fatto che fosse una donna d’azione, Lady Gaga ce l’ha dimostrato molte volte attraverso i suoi abiti assurdi e i suoi concerti fuori dall’ordinario.

Ma che tra lustrini e scarpe improbabili trovasse anche il tempo di prestare la sua immagine per una buonissima causa… beh, è davvero una bella sorpresa! Lady Gaga, al secolo Stefani Joanne Angelina Germanotta, si è attivata pochi giorni dopo la tragedia accaduta in Giappone, disegnando un bracciale i cui proventi verranno donati a varie associazioni impegnate nella ricostruzione e negli aiuti alla popolazione giapponese.


"We pray for Japan", il bracciale creato da Lady Gaga
Foto: Ladygaga.com

Il bracciale, una semplice striscia bianca di gomma con la scritta rossa in giapponese e inglese “We pray for Japan”, verrà venduto a partire dal 25 marzo a 5$ sul sito della cantante americana. Ora è disponibile in pre-ordine, ma affrettatevi perché pare che stia letteralmente andando a ruba!

Anche Mike Shinoda, il cantante dei Linkin Park, si è esposto in prima linea nella gara di solidarietà che ha impegnato molte personalità di spicco del mondo dello spettacolo. Il rocker statunitense ha infatti disegnato una T-shirt (in vendita sul sito): su sfondo nero, la scritta “Not alone” e una farfalla bianca, simbolo di rinascita e di nuova vita.

Mike Shinoda
"Not Alone", la T-shirt disegnata da Mike Shinoda
Foto: Linkinpark.com

Cosa aspettate? Avete una bella occasione per fare una buona azione e per comprare degli articoli che fra qualche mese saranno introvabili!