» Talenti emergenti » The Artistylist si racconta a Zalando

The Artistylist si racconta a Zalando

Diletta Cateni2

La fotografia è la sua passione, la moda la sua vita! Oggi la giovanissima stilista di sciarpe Diletta Cateni ci racconta la sua storia.

Diletta, raccontaci di te e di com’è nata la tua passione per il mondo della moda.
Mi chiamo Diletta Cateni  ho 23 anni e sono laureata in Marketing Strategico Operativo Moda, presso Polimoda, a Firenze.

Ho scelto di studiare in questa scuola perché sono nata e cresciuta a “PANE E MODA”: i miei genitori sono proprietari di una boutique d’abbigliamento (DIVO). Fin da piccola mi ritrovavo a passare le giornate negli showroom, scegliere capi, vestire manichini e partecipare alle sfilate dei migliori stilisti.

Da qui è nata la mia passione per questo mondo, per la creatività, per la fotografia, per l’arte.

Nel giugno 2011 sono riuscita ad ottenere uno stage nella redazione del magazine dei miei sogni: Vogue Italia. Ho fatto moltissime esperienze, imparando ancor di più cosa significa fare moda.

Adesso lavoro come collaboratrice freelance per il sito della rivista Vogue.it, sono buyer per DIVO e fashion blogger….ma soprattuto sono la DESIGNER della linea di sciarpe THE ARTISTYLIST.

Cos’è The Artistylist?
Cos’è The Artistylist???
Semplicemente:  la mia vita!
Vivo di moda, arte e fotografia…ed è questo quello di cui  vivono le mie creazioni.
Un anno fa ho deciso di realizzare una collezione di sciarpe con il marchio “The Artistylist”, sulle quali dipingo il mio mondo.

Amo fotografare ciò che mi colpisce, elementi particolari, situazioni bizzarre, persone, città, cose! Tutte le foto che faccio durante i miei viaggi, le sfilate, gli eventi, le persone che mi colpiscono, le catapulto sulle mie sciarpe, di cashmere e modal e totalmente Made In Italy.

Creo dei collage con le mie foto e le stampo su queste sciarpe, facendole diventare come la tela per un pittore, un modo per esprimere il mio mondo. Non c’è niente sulle mie sciarpe di già visto, poiché ogni foto e immagine è generata unicamente da me, niente di ripreso da internet o copiato.

Sciarpe uniche proprio perchè ogni foto di moda che scatto è unica e irripetibile!

Che ruolo copre la fotografia nelle tue creazioni?
Amo la fotografia, la considero l’arte per eccellenza. La mia passione per la fotografia è nata presso il liceo scientifico che ho frequentato, dove si teneva un corso pomeridiano di fotografia, al quale decisi subito di partecipare. Ho seguito 5 anni di corso, facendo anche molte mostre fotografiche e partecipando a vari concorsi. Amo molto anche la grafica, per questo ho sempre lavorato alle mie foto rendendole con photoshop e illustrator foto “uniche” e “irripetibili”.

Il mio stile è UNDERGROUND, ma allo stesso tempo POP.

Adoro creare come dei murales sulle mie sciarpe, qualcosa che faccia fermare le persone a guardare e dire “WOW!”….un po’ come quando ti trovi davanti al muro di Berlino 😉 ….non per niente Berlino sarà il mood della mia prossima collezione….e non troverete solo sciarpe in cashmere e modal, ma inserirò nuovi tessuti lanosi molto particolari, lavorati e ricercati, così da rendere ancora più speciali le mie creazioni.

the artisylist loves africa

ragazzo yo

Ti dedichi esclusivamente alla realizzazione di sciarpe o anche alla creazione di capi d’abbigliamento?
Per il momento mi dedico unicamente alla realizzazione di sciarpe, poiché sono il modo più stimolante di generare una propria creazione, questo perché vedo la sciarpa proprio come un quadro che sto dipingendo (e poi perché sinceramente le T-SHIRT stampate mi hanno proprio stufato) e questo mi fa immedesimare molto nel  “Picasso” della situazione 😉

Ci sono delle figure nell’ambito della moda a cui ti ispiri?
Sinceramente non ho degli stilisti preferiti ai quali mi ispiro, ma amo ciò che di unico viene creato in ogni collezione, sia esso anche il pantalone del più sconosciuto tra gli stilisti. Mi colpisce ciò che è unico, che non ho mai visto, ciò che ha carattere…amo ciò che è stato pensato, lavorato con il proprio gusto, amo tutto ciò che trasmette l’anima di una persona, dello stilista in questo caso, perché gli artisti fanno questo…liberano la propria individualità nelle loro creazioni. Quindi amo i capi che trasmettono questo.

Seguo tutto il ciclo della moda e tra le mie esperienze lavorative ho visto un po’ tutte le sfaccettature di questo mondo….la redazione, la pubblicità, il marketing, il retail, la produzione, ecc. Amo tutto di questo mestiere, che per me non è mai stato un lavoro, ma una passione. Amo creare qualcosa che sia unico e particolare, ma ciò che più mi affascina è che non esisterà mai una sciarpa come quella che ho disegnato io, non tanto perché è la più bella, ma perché rappresenta la mia visione dello stile, della moda, dell’arte…la mia interiorità e il mio modo di essere.

Quali sono i tuoi progetti futuri?
Con la mia partecipazione al prossimo PITTI WOMAN (a giugno) sarà la 3° stagione per la mia collezione. Ad oggi sono riuscita a trasmettere l’unicità delle mie creazioni, arrivando ad avere circa 30 importanti clienti in Italia ed altri a Hong kong, Londra e Zurigo.

Spero che anche questa stagione sia positiva nonostante la crisi… ma sono fiduciosa perché, come dico sempre, “è proprio nella crisi che nascono nuove opportunità”.

Se siete curiosi di sapere come sarà la prossima collezione di The Artistylist, seguite Diletta sul suo sito!

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.