» Fashion » Accessori, borse e cinture » Tutte pazze per il tartan

Tutte pazze per il tartan

Chi di noi, da bambina, non ha mai avuto nell’armadio una gonnellina di tartan? Il look da scolaretta è probabilmente  una delle prime idee a cui associamo questa particolarissima stampa che, almeno nella versione in cui lo conosciamo oggi, arriva direttamente dalla Scozia, dove apparve all’inizio del XVIII secolo. Per secoli i vari clan ne hanno indossati di diverse trame e colori,per distinguersi gli uni dagli altri; lo stesso termine “tartan” è stata una delle prime voci inglese di moda ad essere ufficialmente accetate nei dizionari francesi, all’inizio dell’Ottocento.

A guardare le passerelle di oggi, sembrerebbe quasi impossibile pensare che inizialmente il tartan fosse considerato una prerogativa assoluta della moda maschile; con gli anni, invece, il trend ha cominciato a diffondersi anche tra le donne, soprattutto grazie all’affermarsi delle varie sottocolture americane. Il movimento punk negli anni Settanta prima, e il grunge di Seattle poi, hanno dato nuovo spolvero a questo antichissimo pattern, riportandolo in auge sulla scena più “urban” del fashion system.

 

Selezione di abiti in tartan

Lauren Ralph Lauren blazer / Amy Gee cappotto corto / Marc O’ Polo gonna blu / Benetton gonna rossa/ Sisley cappotto /Vivienne Westwood Accessories borsa blu (sopra) /Modalu England shopping bag (sotto) / Vero Moda camicia

 

Da qui alle sfilate il passo è stato breve: per l’inverno 2013/2014, tutti gli stilisti sembrano aver inserito tra le collezioni capi in tartan, che le fashion blogger di ogni dove si stanno divertendo a reinventare con abbinamenti sempre nuovi. Insomma, la texture dai fili alternati sembra aver conquistato proprio tutti, imponendosi come un vero must have per la stagione.

Dalle classiche gonnelline “da collegiale”, passando per i più impegnativi pantaloni (per indossarli bisogna avere delle gambe magrissime), fino ad arrivare ai blazer e ai cappotti, il check scozzese colora con stile l’intero guardaroba, accessori e scarpe (!) compresi.

Capi classici e basic, dettagli grintosi e dal retrogusto punk, particolari romantici: le combinazioni sono davvero infinite! E a voi piace il tartan? Come lo abbinate?