» Consigli di stile » Seta: l’eleganza di un tessuto pregiato

Seta: l’eleganza di un tessuto pregiato

Definita la regina delle fibre, la seta con la sua eleganza e preziosità ha conquistato persone di tutto il mondo, dai nobili del passato alla gente comune di oggi. Nell’antichità solo i Cinesi sapevano produrre la seta tanto che ne proteggevano i segreti anche con la pena di morte per mantenere il monopolio della produzione di questa preziosa stoffa.

Solo nel 550 d.C  la seta raggiunge l’Occidente grazie al piano dell’Imperatore Giustiniano. La storia narra di due monaci inviati in Cina dall’Imperatore per prelevare appunto uova di baco, che nascosero all’interno dei loro bastoni di bambù. Fu da allora che il monopolio cinese di questo tessuto ebbe fine, mentre in Italia, per città come Palermo, Como e Catanzaro iniziò grazie alla seta un periodo molto produttivo.

CAMICIA SETAJust CavalliTunica – black/purple/white

Ma come nasce la seta? E’ prodotta da un baco che mangia solo foglie di gelso, e quando diventa adulto comincia a produrre un filamento molto lungo con il quale forma il bozzolo al cui interno diventerà, prima crisalide e poi farfalla. E’ grazie al suo bozzolo e alla lavorazione del filato, che si ottiene questo prezioso materiale e che, a seconda di come viene lavorato, si presenta in varie forme.

C’è la crepe de chine, che è la seta con la caratteristica di essere leggermente increspata. Può essere a tinta unita o a fantasia e viene impiegata per camicie, foulard e abiti leggeri. Poi c’è il raso in seta, tessuto morbido molto lucente utilizzato per abiti da cerimonia, camicie e pigiami più pregiati.

Davanti allo Shantung penserete che sia un tessuto poco pregiato poiché il suo aspetto ruvido ve lo farà credere, ma vi sbagliate, poiché è un tessuto molto resistente e rigido e l’ideale per le gonne a pieghe. L’organza in seta è una tipologia di tessuto che si adatta alla perfezione per la realizzazione di stole: velata, ruvida e semirigida. E adatto per scialli, abiti da foderare, e stole da cerimonia c’è il Georgette, tessuto molto fine e velato.

Ovviamente i tessuti in seta sono moltissimi e vanno a seconda del tipo di filato e della trama. Ma conoscete le proprietà della seta? Sapete che un filo si seta è resistente quanto un filo di acciaio della stessa grossezza? E che la seta protegge da diversi problemi dermatologici, oltre che assorbire i raggi ultravioletti  e quindi proteggere la pelle? Ha molteplici e benefiche proprietà la seta, tra cui anche l’ottima traspirazione della pelle, mantenendola asciutta e fresca durante l’estate, e calda e al riparo durante l’inverno.

abito in seta

Fever LondonIVY – Vestito elegante – sapphire

Se amate l’eleganza raffinata, è il tessuto giusto per voi. Capi in tinta uniti splendidi, ma di fronte a fiori che sembrano dipinti e a geometrie dai colori accesi, resistere diventa difficile. Sensuale ed elegante, è in grado di donare a tutte fascino. Opaca oppure lucida, la trama più fine è perfetta per gli outfit serali come un minidress di seta e chiffon corto e morbido, o un modello lungo in raso di seta con bustier plissé per un effetto da red carpet, o ancora un abito in chiffon di seta con spacco e  corpetto tenuto da una sola spallina, molto sexy e se avete delle belle gambe è l’ideale. Se volete valorizzare il vostro lato b, scegliete un abito aderente in crepe de chine con il bustino drappeggiato e la schiena scoperta, mentre se vi piace l’idea di esibire il vostro decolleté, puntate su un modello di abito scollato sul seno e con spalline incrociate sulla schiena.

Pronte ad indossare il tessuto più prezioso tra tutte? Non ve ne pentirete!