» Fashion » Eventi e sfilate » Paris Fashion week: fra maison storiche e giovani designer.

Paris Fashion week: fra maison storiche e giovani designer.

Dal 20 al 24 Gennaio è stato un periodo estremamente intenso per la moda parigina, maison francesi e designer italiani hanno presentato le loro collezioni haute couture primavera – estate 2013. Christian Dior, Giambattista Valli, Chanel, Giorgio Armani Privé, Jean Paul Gaultier, Atelier Versace e Valentino sono solo alcune delle prestigiose maison che hanno partecipato all´evento. Oltre ai francesi storici ed icone della moda, Parigi è famosa per ospitare i designer più creativi provenienti da ogni parte del mondo come Yamamoto dal Giappone e le magnifiche ed innovative creazioni della scuola di Anversa, la Maison Martin Margiela e Ann Demeulemeester.

Paris

Atelier Versace ha aperto la fashion week di Parigi, proponendo i capi iconici della maison riletti in chiave anni ´70. Profonde scollature, spacchi vertiginosi, inserti in rete e dettagli di pellicia sono le lineea conduttrici di tutta la collezione. I completi, ispirati al guardaroba maschile, sono in lamè dorato e scintillante o, se in tessuto nero opaco, illuminati da cuciture in oro 24 carati disegnando geometrie preziose. Le spalle delle giacche sono triangolari e leggermente sporgenti, particolare che dona alla collezione uno stile fra il futurista ed il retrò. Gli abiti da cocktail, provocanti e dalle forme asimmetriche, colorano la passerella di rosa shocking e giallo limone.  I lunghi straschi in leggero toulle e particolari fluo a contasto li rendono giocosi e divertenti, proposta contrastante con le tradizionali atmosfere ellenico-romaniche ed il consueto nero ed oro della maison.

All rights reserved by  Riko7760

All rights reserved by Riko7760

L´ultimo giorno della fashion week parigina ha visto sfilare i capi del giovane stilista Rad Hourani. Il designer ha proposto una collezione unisex in cui ha saputo giocare sapientemente con la geometria. Le creazioni sono lineari ed essenziali sia nella forme sia nell´uso esclusivo dei colori bianco e nero. Lo stilista ha scolpito gli abiti con squadrati intarsi di tessuto del medesimo colore del tessuto o in contrasto con il tono dominante, trasformando i modelli e le modelle in figure androgine e futuristiche assolutamente eleganti e sensuali.

Alla fashion week di Parigi non ha sfilato la moda di domani, ma di dopodomani.