» Fashion » Eventi e sfilate » Londra, Milano, Parigi: come prepararsi per le fashion week Primavera Estate 2015

Londra, Milano, Parigi: come prepararsi per le fashion week Primavera Estate 2015

Il mondo della moda è uno dei mercati più ampi e proficui in tutto il mondo, è per questo che 4 volte l’anno vediamo sfilare sulle passerelle tutti gli stili e i capi d’abbigliamento che saranno venduti nei negozi dopo 6 mesi: cosa si indosserà durante la prossima stagione primavera-estate o autunno-inverno?

Nonostante anche l’universo maschile stia godendo di una particolare attenzione da parte degli stilisti di tutto il mondo, le sfilate delle collezioni femminili sono sempre le più attese: oggetto di critiche positive e negative a seconda della particolarità dei capi inventati o reinventati per l’occasione, tutto il business della moda e i più appassionati aspettano gli appuntamenti dei mesi di febbraio e settembre.

Flickr: Mainstream

Flickr: Mainstream

4 le città protagoniste: i riflettori sono puntati due volte l’anno su New York, Londra, Milano e infine Parigi, capitali indiscusse dello stile e fulcro delle nuove tendenze di moda. Eventi a volte paragonati alla fiera del bizzarro, dove la voglia di scoprire i nuovi trend sparisce e prevale l’esigenza di apparire e di attirare l’attenzione dei fotografi: partendo dagli ospiti  che indossano outfit talmente corti o succinti da rassomigliare a dei bikini, fino ad arrivare alle pellicce e ai cappotti pesanti, decisamente fuori stagione nel mese di settembre. D’altronde, se l’essere glamour porta a questo, come si fa ad agire diversamente?

Se come noi, nonostante questa piccola parentesi, trovate le settimane della moda oltremodo affascinanti e magiche, allora non potrete farvi scappare queste piccole 3 regole d’oro da tenere in considerazione prima e dopo la partenza.

1. Fashion week sì, ma organizzate tutto almeno 3 mesi prima.

Non sottovalutare l’affluenza che può esserci durante questo evento: gli addetti del settore prenotano il tutto subito dopo la fine della fashion week appena finita, ciò significa con quasi 6 mesi d’anticipo. Se poi non volete spendere cifre folli, allora vi consigliamo vivamente di rispettare questi tempi e di affidarvi a questi siti internet che vi permetteranno di risparmiare offrendovi una lista delle offerte più vantaggiose: il neonato www.goeuro.it/ vi da in pochi secondi una lista dei prezzi più economici di treni, autobus e, se serve, anche aerei e macchine a noleggio, il famoso www.venere.com/ è da scegliere se si preferisce una confortevole stanza d’albergo, mentre una guida della città come la famosa di www.lonelyplanetitalia.it/ è utile indifferentemente dalle situazioni.

2. Scegliete cosa indossare a seconda del vostro livello di esibizionismo

Gli outfit più eccentrici saranno sicuramente al centro dell’attenzione e le foto scattate potrebbero apparire sui blog o siti internet in varie parti del mondo. Se non vi piace questo modo di vivere la Fashion Week,  allora non focalizzatevi solo sull’apparire, fornitevi di abiti e scarpe comode: correre da una parte all’altra della città per cercare di assistere alle sfilate, con o senza invito, non è proprio l’attività più rilassante di questo mondo. Comodità e stile talvolta possono essere in simbiosi, basta scegliere i capi giusti.

3. Reinventate gli stili

Le passerelle sono belle se prese come spunto per poter reinventare i look visti a casa vostra, è per questo che, dopo aver visionato i prossimi trend, vi invitiamo a reinventarli e a farli vostri. Scegliete l’oggetto o il capo che vi è piaciuto di più nella varie sfilate, adattatelo al vostro stile e rendetelo unico. Per poter fare tutto questo, vi consigliamo un click a questi due link: in alternativa ai costosissimi brand delle passerelle, su www.zalando.it/stili/ potrete trovare tante innovative marche con buone proposte, se invece volete un qualcosa che sia più prêt-à-porter vi consigliamo il fast fashion di H&M, collezioni a buon mercato che si rinnovano ogni 4 settimane.

Per maggiori informazioni sulle date italiane, sul sito della Camera della Moda Italiana potrete trovare orari e date definitive: www.cameramoda.it/it/