» Fashion » Eventi e sfilate » Ispirazione Moda Uomo Milano Autunno/Inverno 2013

Ispirazione Moda Uomo Milano Autunno/Inverno 2013

È stata inaugurata sabato 12 gennaio da Corneliani e terminava ieri con Enrico Coveri la Milano Fashion Week, che ha visto sfilare le novità del pret-a-porter delle principali maison della Moda Uomo per il prossimo autunno/inverno 2013.

Originalità e modernità emergono dai fashion shows programmati in questi giorni, ma il tutto è ben combinato per un look che sa essere al contempo informale ed elegante, sobrio ma ricercato. Ecco quindi alcune delle meravigliose e, talvolta, stravaganti proposte per la prossima stagione a/i per la moda uomo, che vogliamo mostrarvi in un outfit dal nostro catalogo ispirato alle passerelle della Moda Uomo Milano 2013.
Ispirazione Moda Uomo Milano a/i 2013

Strenesse Men PIAPRAKO: Giacca di pelle | Rolando Sturlini PONY Scarpe senza lacci | Mühlbauer KUNO KORI Cappello | Zatchels borsa a tracolla | Suit SAMSON Giacca da mezza stagione | Desigual INFUM Camicia | Pier One Stringate sportive | Farah 1920 RUSH Pantaloni | Codello Sciarpa | Antony Morato T-shirt

Etro propone l’uomo viaggiatore dallo stile un po’ barocco e un po’ orientale, dove sotto la pelliccia, che copre spalle e piedi, lascia intravedere camicie dal taglio in stile kimono, tessuti tibetani, stampe damascate e tanto oro, dalle cinture ai gioielli.

Bikkembergs riesce ad accostare colori e tessuti in giacche e mantelle dai volumi ampi in un patchwork armonioso. Materiali tecnici si affiancano a lana e pelle, le classiche tonalità di grigio e cammello vengono accostati ai nuovi colori di tendenza come verde smeraldo e giallo senape.

Total black con qualche particolare sul grigio o blu per Costume National che si ispira all’uomo più Urban style ma comunque elegante: giacche doppiopetto  da portare con il colletto alzato, cappello David Bowie a falda larga, chiodo in pelle e profili in velluti e pellicce che ne smorzano l’aggressività.

Burberry riesce a donare una sferzata di originalità ai classici trench grazie ad audaci stampe maculate, che si ritrovano anche su tracolle, stringate e occhiali da sole, mentre stravaganti fantasie a cuoricini si modellano anche su cardigan, camicie e impermeabili.

Un elogio alla mascolinità mediterranea, quella vera, e alla genuinità, la sfilata di Dolce & Gabbana, che ha visto salire in passerella 87 giovani reclutati durante un casting in Sicilia. Non sono modelli veri, ma sono uomini veri, con tutte le loro imperfezioni ma dal fascino autentico. T-shirt oversize con stampe di volti sacri e facciate di chiese sono indossate dentro pantaloni classici a vita alta. Tessuti pregiati come velluti, cashmere e vitello sono tenuti insieme da finissimi dettagli sartoriali per un look ricercato ma sobrio, in perfetto stile Made in Sicily.