» Beyond fashion » Celebrities » Il trionfo di Re Giorgio

Il trionfo di Re Giorgio

Giorgio Armani

Sembra non abbia intenzione di lasciare il suo regno. Finché sono qui, il boss resto io confessa fiero Giorgio Armani al Wall Street Journal.


Dopo la mostra al Metropolitan Museum di New York dedicata a Miuccia Prada ed Elsa Schiaparelli, un altro stilista italiano arriva a conquistare il palcoscenico e l’attenzione degli Stati Uniti.

Circondato dai nipoti e dai collaboratori storici con cui si confronta quotidianamente, Casa Armani fattura 1.9 miliardi di euro con un profitto di 297 milioni di euro nel 2011 e una crescita del 13,6%.
Il suo carattere severo è piuttosto noto nel mondo della moda. Non a caso è uno dei pochi stilisti al mondo a possedere il 100% del proprio marchio, a gestire gran parte delle aziende della filiera e a vantare un patrimonio immobiliare notevole.
In seguito al suo ricovero avvenuto nel 2009 numerosi sono stati i rumor circa una probabile vendita a partner stranieri si sono placati ventilando piuttosto una possibile fondazione che possa tutelare i suoi eredi.

Ad ogni modo la copertina del WSJ è un grande motivo di orgoglio in un momento di crisi e recessione in Italia. La moda nel nostro Paese continua e continuerà la sua inarrestabile conquista del prestigio, dei gusti e del portafogli dei cittadini di tutto il mondo.