» Itinerari della moda » Italia » Guida a Firenze per shopping addicted

Guida a Firenze per shopping addicted

Vi trovate a Firenze per il fine settimana, le maggiori attrazioni turistiche già le avete viste e riviste, e vi rimane un po’ di tempo da dedicare allo shopping prima di tornare a casa? Seguiteci!

Per il nostro primo post dedicato agli itinerari della moda ci siamo rivolti a Carolina, toscana da generazioni e amante di Firenze. Carolina ha lasciato la sua terra natale per lavorare alla scrivania di fronte alla mia, anche se non si sa per quanto tempo ancora. Dopo avermi parlato della sua città, infatti, quasi se n’è tornata indietro in preda ad un attacco di nostalgite acuta.

Ora bando alle ciance e iniziamo. La sera prima di “testare” il nostro itinerario della moda fiorentino trattenetevi dal far troppa baldoria. Vi vogliamo freschi, riposati, lavati, e profumati, per iniziare di buon’ora la vostra giornata all’insegna dello shopping.

E allora pronti, cappuccino, cornetto, e via. Si parte!

Il nostro itinerario inizia in “Oltrarno”, nel Borgo San Frediano, un tempo gremito di botteghe di artigiani che, dileguatisi pian piano con il passare degli anni, han ceduto il passo a negozietti sfiziosi e vivaci caffé. Una passeggiata tra le vetrine di questo rione farà tornare il buon umore al più imbronciato degli escursionisti e, il rimembrar delle vicende del rubacuori Bob, protagonista del romanzo Le Ragazze di San Frediano di Pratolini, stamperà un largo sorriso sul volto dei più accaniti lettori.

Oltrarno

Procedete lentamente verso via Santo Spirito, parallela al fiume ed altrettando gremita di boutique, e proseguite verso uno dei maggiori simboli della città di Firenze: il Ponte Vecchio. Qui troverete le botteghe di orafi e gioiellieri più antiche e rinomate della città. Il nostro consiglio? Non ragionate di loro, cari fashionisti, ma guardatele e passate! Tenete da parte gli ultimi soldini rimasti dal weekend fiorentino per il resto dell’itinerario.

Fratellini

Il giretto tra le vetrine e viuzze d’Oltrarno vi ha affaticati ed il vostro stomaco inizia a brontolare, è comprensibile. Dirigetevi dunque verso la panineria “I Fratellini” per un gustoso panino ad un prezzo più che onesto. Con la pancia piena si ragiona sempre meglio!

Camminate ora verso via Roma, famosa per i grandi marchi, e fermatevi nella zona attorno al Duomo per placare ulteriormente la vostra sete di shopping.

Oltrepassate Piazza del Duomo e proseguite fino a raggiungere Piazza San Lorenzo, dove vi imbatterete nel mercatino omonimo. Al mercato di San Lorenzo, che si svolge all’aria aperta tutti i giorni eccetto la domenica e il lunedì, troverete principalmente articoli in pelle, tra cui abiti, portafogli, cinture e quant’altro. Confondetevi tra la gente, perdetevi tra le bancarelle: una sosta prolungata a questo mercato è d’obbligo.

mercato san lorenzo

Ritornate verso l’Arno per concludere il vostro itinirario con una full immersion tra le grandi firme di via de’ Tornabuoni o via della Vigna Nuova. In alternativa potete passeggiare per entrambe, se avete tempo a sufficienza. I brand più famosi si trovano proprio in questa zona.

via della vigna nuova

Una volta lasciata Firenze e rientrati a casa, riprendete fiato, riguardate le foto scattate, e iniziate a far spazio nell’armadio per i capi che acquisterete durante la prossima gita.

Alla prossima settimana!