» Varie » È tempo di osare! E tu di che Creepers sei?

È tempo di osare! E tu di che Creepers sei?

In origine si chiamavano Brothel Creepers ed altro non erano che stivaletti scamosciati con alta e resistente suola in gomma. Li indossavano i soldati durante la seconda guerra mondiale per fronteggiare le temperature del suolo in Nord Africa. L’inglese George Cox ne ha colto il potenziale di scarpa comoda e alternativa e ne ha fatto una moda negli anni ’50. Da allora Elvis Presley ne canta in Blue Suede Shoes, i Teddy Boy le indossano abbinandoli a jeans a sigaretta e a calzini dai colori vivaci, ma restano una tendenza per le subculture e per le generazioni ribelli di punk, dark e rockabilly.

Vivienne Westwood li riporta in auge negli anni ’70, ma è Prada, con la collezione P/E 2011 che li consacra a must have delle ultime stagioni. Oggi il testimone è passato a Jeffrey Campbell che ne dà una reinterpretazione tipicamente eccentrica, come nel suo stile.

creepers

Ora, che le si amino o meno, se ne trovano per tutti i gusti e per tutte le tasche! Vagabond, Bronx, Cheap Monday, Cinti e molti altri brand, decisamente più “accessibili” ne propongono diversi modelli, dalle stringate agli ankle boots: di pelle, in camoscio, verniciate, con profilo animalier o con zeppa colorata, dalla punta arrotondata o appuntita. C’è davvero l’imbarazzo della scelta! Forse è arrivato il momento di accantonare in scarpiera le francesine, o meglio, le brogues, che ormai hanno anche un po’ stancato, ed osare con qualcosa di più stravagante e alternativo!