» Consigli di stile » Corpetti e bustini: la lingerie riscopre l’eleganza del retrò

Corpetti e bustini: la lingerie riscopre l’eleganza del retrò

Nato nei primi dell’Ottocento come capo di lingerie, il bustino viene per lo più ricordato come pezzo immancabile nell’abbigliamento delle ballerine di burlesque, che ne fecero la loro arma di seduzione. Anche le cortigiane ne facevano un must del loro apparire: strizzate all’altezza della vita, con le stecche che obbligavano ad una postura rigida, ritrovavano forme adolescenziali.

Successivamente la pop star Madonna diede di nuovo vita al corpetto indossandone uno firmato Jean Paul Gaultier, di seta con coni nel reggiseno, destinato ad entrare nella storia dei pezzi iconici nel mondo della moda. Dopo Madonna, il bustino passò da semplicissimo capo di lingerie a must have soprattutto per tutte quelle donne che volevano mettere in risalto la loro forma a clessidra. Nel corso degli anni poi il bustino lo avete visto in diverse versioni, indossabile in occasioni formali quanto informali. La moda guarda sempre più indietro nel tempo, non è quindi strano se su tutte le pagine fashion appare uno dei capi che più ispirano ad un mondo di erotismo e proibizionismo.

Corsetti e bustini

Photo by The Shopping Sherpa on Flickr, licensed under CC contents

Bustini ricamati, pizzi e pietre colorate sono gli elementi che costituiscono le diverse creazioni. Il corpetto torna a far sognare le donne con il suo fascino di mistero e sensualità, tanto da diventare uno dei trend più apprezzati. Usato come seducente capo di lingerie, o sfoggiato sopra a un jeans skinny il bustino diventa subito il protagonista di un outfit ricercato ma anche sofisticato; segna i punti più importanti del fisico di una donna: seno prorompente, vita sottile e fianchi generosi oltre che la postura estremamente rigida. Tantissimi varianti di corpetti in alcuni casi rigidi ma pur sempre affascinanti come quelli alti sul seno e lunghi fino ai fianchi, determinati a strizzare il corpo. Ricamati, impreziositi da cristalli o pietre, da pizzi e merletti, accoppiati con gli abiti lunghi sono il massimo richiamando quel fascino retrò, d’altri tempi. Se anche voi siete appassionate di un’epoca che è stata un inno alla libertà, non vi resta che godere delle collezioni contemporanee. Linee retrò in collezioni che uniscono l’eleganza alla sensualità così come il comfort alla raffinatezza in tessuti morbidi e delicati che si adagiano al corpo senza provocare fastidi.

Per la lingerie, la primavera-estate 2015 si concentra su nuance pastello, in primis l’azzurro, il verde acqua e il rosa ma non mancano ovviamente proposte audaci come il verde acido. Mettete da parte per un attimo lo stile troppo aggressivo degli ultimi tempi, e fate attuali i capi usati in passato, quelli dall’eleganza senza tempo. Bustini e corpetti dai tessuti impalpabili, dalle sensuali trasparenze e dai dettagli raffinati. Sbucano dalle giacche dei tailleur, si abbinano alle culotte ricamate all’uncinetto e ai pantaloni a sigaretta. Gli ultimissimi modelli sono stretch e non si chiudono con i gancetti ma con una zip invisibile; appiattiscono la pancia e aumentano il seno… che aspettate??? 🙂

2 Responses to Corpetti e bustini: la lingerie riscopre l’eleganza del retrò

  1. von Candy
    28.May 2015 · 11:41 am Uhr

    un buon articolo, utile!
    http://www.topwedding.it

    • von Nadia Spagnuolo
      29.May 2015 · 3:14 pm Uhr

      Grazie!
      Siamo contenti ti sia piaciuto il nostro articolo.
      Continua a seguirci!

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.