» Fashion » Eventi e sfilate » Berlino in festa: 25 anni dopo la caduta del muro

Berlino in festa: 25 anni dopo la caduta del muro

1961-1989: vi ricordate queste date?

C’erano una città, due settori e c’era un muro. Non un muro qualsiasi, qui a Berlino, c’era IL MURO.

Camminando per le vie di Berlino, ancora oggi, si può respirare la Storia che ha vissuto questa città. Un marchio indelebile, facilmente riconoscibile che ha travolto la vita dei suoi abitanti. Numerosi i punti in cui, ancora, si possono incontrare frammenti del muro. Sicuramente il più famoso è quello dell’Est Side Gallery, lungo 1,3 km, divenuto icona di Berlino.

Rispolverando un po’ i ricordi, arriviamo a quella lontana notte del 13 Agosto 1961 quando a Berlino veniva costruito il Muro. 160 kilometri di terrore, 3 metri e mezzo di altezza, voluto e costruito dai funzionari della DDR della Germania dell’Est, per impedire la libera circolazione delle persone tra Berlino Ovest e Berlino Est. 28 anni di divisione, in cui chi cercava di varcare il confine senza autorizzazione veniva ucciso, 28 anni in cui la parola libertà non era contemplata, in cui la scelta non era un’ opzione. Ma la storia, purtroppo, la conosciamo tutti.

Forse però, quello che non tutti sappiamo, è che adesso, c’è una nuova Berlino, multietnica, eclettica, libera, che si sta preparando a grandi festeggiamenti!

Eh già, tra pochi giorni, il 9 Novembre 2014 Berlino festeggerà i 25 anni dalla caduta di quel muro del terrore, buttato giù finalmente il 9 Novembre 1989, dopo 28 lunghi e freddi anni.

Photo by Gavin Steward on Flickr, licensed under CC contents

Photo by Gavin Steward on Flickr, licensed under CC contents

La città ospiterà concerti, luci, mostre e molto altro… l’energia e l’originalità di questa fantastica città verranno espresse attraverso una moltitudine di eventi per celebrare uno dei più importanti ed emozionanti momenti storici dei tempi moderni.

Per chi di voi avrà la fortuna di trovarsi in questa bizzarra e unica capitale questo week end abbiamo preparato una piccola guida must to do. Gli eventi saranno davvero tanti e per tutti i gusti, quindi munitevi di taccuino e prendete nota!

Governo e Amministrazione hanno pensato a tutto. Per l’occasione due giorni prima della data ufficiale, Berlino si riempirà di 8mila palloncini bianchi. Proprio cosi’, lungo i 15 km dove un tempo sorgeva il percorso del Muro, verranno legati 8mila palloncini luminosi che al tramonto del giorno 9 Novembre verranno sganciati e lasciati volare “liberi” verso l’alto, sulle note della Sinfonia n°9 di Beethoven. Storia, musica e tante emozioni si intrecceranno per rivivere quel grande momento di storia, di liberazione, di smantellamento di un incubo durato troppo a lungo.

Questa installazione rappresenterà il cuore della commemorazione, chiamata Lichtgrenze, ovvero “I confini della Luce” . Gli 8mila palloncini luminosi, installati lungo l’ex confine tra il Bosebrucke e l’ Oberbaumbrucke, passando per Mauerpark, Porta di Brandeburgo e Checkpoint Charlie potranno essere acquistati e ogni “padrino” avrà il compito di sganciare il suo palloncino.

E ancora, durante la giornata di domenica, alla Porta di Brandeburgo, un grande evento- concerto. Centinaia di migliaia di persone si ritroveranno davanti alla Porta, simbolo della città.

Esponenti politici e culturali, artisti, cantanti, tutti riuniti insieme, su un palco, insieme per festeggiare il 25esimo anniversario dalla Caduta del Muro, insieme per celebrare un inno alla libertà, accomunati dalla voglia di non dimenticare.

Giusto per citare qualche nome, tra gli ospiti ci saranno Peter Gabriel, Paul Kalkbrenner, Udo Lindenberg, Angela Merkel, Daniel Barenboim e tanti altri.

Non mancheranno testimonianze di ex-dissidenti della Germania dell’Est che racconteranno della vita nella Repubblica Democratica Tedesca e della notte in cui la polizia di guardia cedette di fronte alla determinazione del popolo, aprendo finalmente il confine che in poche ore fu varcato da centinaia di persone.

Per gli amanti dei musei, il Museo della Kulturbrauerai ospiterà una mostra dal titolo “Alltag in der DDR”, dedicata alla vita di tutti i giorni nell’ex Berlino Est che risalterà la tensione tra le aspettative del sistema politico e le condizioni di vita reali delle persone nella DDR.

Nell’affascinante cornice della Berliner Philharmoniker, invece, si terrà un emozionante concerto celebrativo per il 25esimo anniversario della caduta del muro con il messaggio di libertà e fraternità della Sinfonia n°9 di Beethoven.

Per maggiori informazioni sul programma, consultate il sito http://www.visitberlin.de/

E voi cosa state aspettando? Per l’occasione scegliete un look casual, indossate un bel paio di comode sneakers e lanciatevi tra la folla!

Buon divertimento! E chissà che non ci si incontri tra un evento e l’altro!